001 002 003 004 005  006  007  008  009  010  011  012  013  014  015  016  017  018  019  020  021  022  023  024

Tropicool

Tropicool is a documentary work realized in january 2010. The series is about “Tropical Island”, an enormous dome stands 350 feet tall, and encloses 194 million cubic feet of space located in the heart of DDR. and originally used by Nazi like a strategic spot for Hitler displacements. The Dome was originally commissioned by CargoLifter AG as a hangar for their heavy-lift airship concept, but their dirigible was never developed, and the company went bankrupt in 2002. The following year, Malaysian Tanjong company purchased the gigantic building and filled it with something never seen before in northeast Germany: tropical paradise.Tropical Island Resort is an artificial exotic island environment which includes a rain forest, beaches, artificial sunlight, palm trees, orchids, and ambient birdsong. A large portion of the south side is made up of transparent panels, allowing natural sunlight to help brighten the interior during the day. The internal temperature is always kept at a comfortable 77-82 degrees Fahrenheit with 50-60% air humidity year-round, regardless of the weather outdoors. Every day at every hour people reach “The Island” to enjoy their slice of Paradise.

Tropicool è una serie fotografica realizzata da Gabriele Rossi e Roberto Apa nel gennaio 2010 all’interno del complesso “Tropical Islands”, sito in Krausnick, a 60 Km da Berlino. Tropical Islands è un enorme hangar, alto 110 metri  e largo quanto due campi da calcio, realizzato negli anni ‘80 per ospitare la produzione di un dirigibile ad opera della società CargoLifterAG, ma il progetto naufragò a causa della bancarotta di quest’ultima Nel 2003 la struttura fu acquisita dalla compagnia asiatica Malaysian Tanjong, che ne fece un parco a tema unico al mondo, all’interno del quale sono ospitate due enormi piscine, una spiaggia artificiale, un impianto di scivoli ad acqua, un centro benessere, due alberghi, negozi, ristoranti e numerosi altri intrattenimenti e strutture ricettive, oltre alla più grande foresta pluviale al coperto d’ Europa. Dentro “l’isola” la temperatura è controllata in maniera tale da assicurare sempre un’oscillazione tra i 22° ed i 28° con un tasso di umidità tra il 40% ed il 60%, a prescindere dalle condizioni esterne, ad una latitudine in cui il termometro scende spessissimo sotto lo zero; l’illuminazione durante il giorno è assicurata dalla luce solare che penetra attraverso le pareti trasparenti dell’imponente  struttura metallica. In ogni stagione, di giorno come di notte, diverse centinaia di visitatori di tutte le età, da tutta la Germania e non solo, vanno a godere di una fetta di paradiso a buon mercato.

__

Collaboration
Roberto Apa